indietro

Kamchatka Raid: la grande avventura è iniziata!

Kamchatka Raid Touratech Italia

Nonostante il difficile momento che stiamo vivendo nel mondo, il grande viaggio non si lascia ostacolare e i programmi di indomiti prendono vita.  Il Kamchatka Raid è un progetto che, pur modificato forzatamente dagli eventi, rafforza il principio della libertà, un valore esemplare e radicato nelle moto e nei motociclisti in viaggio.

Lunedì 2 maggio, dalla sede di Yamaha Italia a Lesmo è partito il Kamchatka Raid, una particolare avventura di cui vi abbiamo già parlato e per cui Touratech Italia è sponsor ufficiale! Tre amici, Maurizio Limonta, Franco Ballatore e Rosario Sala, veterani viaggiatori, sono partiti alla volta di una lunga cavalcata in moto attraverso il continente asiatico, dalle steppe della Siberia fino al caldo torrido della Penisola Arabica.

A causa delle recenti vicende che hanno coinvolto la Russia nella guerra con l’Ucraina, si è deciso di invertire le rotte inizialmente stabilite, dirigendosi prima verso la Penisola Arabica e rimandando l’attraversamento dei territori ex-sovietici al 2023. La modifica del programma originale, nell’intera economia del viaggio, non cambia sostanzialmente granché: alla fine dei due anni, saranno comunque attraversati tutti i Paesi previsti.

Kamchatka Raid Itinerario

Non bisogna dimenticare che ognuno dei tre viaggiatori vanta un nutrito background di viaggi a lunga durata in numerosi luoghi del mondo, con differenti mezzi oltre alla moto,  che ha permesso loro di imparare a gestire imprevisti inaspettati.

Infine, durante la preparazione del viaggio i “kamchatkaraid” gli avventurieri hanno raccolto e devoluto, grazie al ricavato di vendita del libro di Rosario Sala “L’Africa secondo me”, oltre trentamila euro a Emergency, da destinarsi al centro di riabilitazione di Sulaymaniyya nel Kurdistan iracheno.

Durante il loro viaggio Maurizio, Franco e Rosario visiteranno la struttura di Emergency, per testimoniare personalmente il frutto della raccolta fondi a cui hanno partecipato moltissime persone.

Che altro dire…IN BOCCA AL LUPO E BUON VIAGGIO RAGAZZI!

Touratech Italia Sponsor Kamchatka Raid

Altre notizie